#code4refugees

Professionisti della tecnologia uniti per i profughi di guerra

Code4Refugees nasce dalla convinzione che il mondo sia pieno di persone pronte ad aiutare, per una giusta causa.
Per questo motivo, il 19 e 20 marzo 2022, Correre ai Confini ha organizzato l’hackathon Code4Refugees: una maratona di 2 giorni dove a “correre” non sono stati gli atleti ma professionisti della tecnologia quali programmatori, designer, esperti di sviluppo web, database, architetture cloud, analisi dati, service design, sviluppo di interfacce, studio della UX, …
Si tratta di un Hackathon, una maratona tecnologica, per sostenere proprio attraverso competenze e tecnologia i profughi di guerra, realizzando progetti a supporto delle associazioni no profit, che lavorano sul campo e sono impegnate nella gestione della crisi umanitaria.

Durante l’evento, ogni partecipante poteva decidere se contribuire ad un progetto già avviato (progetto del GDG Catania) oppure se provare a risolvere una delle due sfide lanciate dalla Croce Rossa Italiana, immaginando delle nuove soluzioni. I 3 temi sono descritti nella pagina progetti.

L’ Hackathon si è tenuto sabato 19 e domenica 20 marzo, a Catania, in Viale Africa 31 ed online, per chi chi non poteva esserci in presenza.

#code4refugees

Tecnologia a favore dei profughi

Code4Refugees è un evento dove i professionisti della tecnologia donano le loro competenze per aiutare a gestire l’emergenza umanitaria dei profughi della guerra in Ucraina.  

Ogni partecipante può contribuire in due diversi modi, a sua scelta: 

  1. Boost a project
    • unendosi a un progetto in corso per ridurne i tempi di sviluppo (progetto del GDG Catania)
  2. Solve a challenge
    • creando un team per risolvere una delle due sfide della Croce Rossa Italiana

#code4refugees

"Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo"

Gandhi

PEACE

Hai voglia di dare il tuo contributo? Insieme possiamo fare la differenza! 

Seguici sui nostri social

Da un’idea di:

In collaborazione con: